Trattamenti microcorrenti contro le rughe: cosa sono e funzionano?

L’età avanza e la pelle del viso, come quella del resto del corpo, cede inesorabilmente. Non tutti si sentono a proprio agio quando ci si trova con solchi larghi quanto autostrade vicino agli occhi. La fortuna di vivere nel 2024 è senza dubbio non soltanto la facilità con cui è possibile reperire dei trattamenti, ma anche la scelta ampia. Chi non vuole optare per il bisturi, per i motivi più svariati (soldi, paure, problemi di salute), ha comunque la possibilità di poter ricorrere a delle tecniche anti aging come i trattamenti microcorrenti. 

Se l’argomento ti interessa, assicurati di leggere questo articolo fino alla fine. Abbiamo chiesto le informazioni più importanti ai nostri esperti: in pochissimo tempo saprai tutto quello che c’è da sapere!

Qual è il metodo più efficace contro le rughe?

Sarebbe bello se ci fosse una formula che va bene per tutti in modo indistinto. Ecco le tecniche non invasive contro le rughe più diffuse.

Retinoidi topici

Sono altamente efficaci: retinoidi come il retinolo e la tretinoina sono in grado di stimolare la produzione del collagene, promuovono il ricambio cellulare e migliorano la struttura della pelle.

È risaputo che possono causare irritazioni: meglio iniziare con una concentrazione più bassa e aumentare gradualmente.

Botox

Ottima per le rughe dinamiche, è in grado di paralizzare temporaneamente i muscoli, riducendo la comparsa delle rughe causate dalle espressioni facciali.

Tuttavia, i risultati sono temporanei e richiedono trattamenti ripetuti.

Filler dermici

Sono efficaci se lo scopo è aggiungere volume alle aree che hanno manifestato una perdita di collagene, riducendo la comparsa di rughe e linee sottili.

Anche in questo caso i risultati sono temporanei; sono disponibili vari tipi di filler per problemi diversi.

Peeling chimici

I peeling chimici rimuovono lo strato esterno della pelle, favorendo il ricambio cellulare e migliorando la struttura della pelle. L’efficacia può essere da moderata ad alta. C’è da considerare anche che diversi peeling mirano a diverse profondità della pelle e il tempo di recupero varia.

Microaghi

Il microneedling stimola la produzione di collagene creando piccole microlesioni nella pelle. I risultati sono graduali e potrebbero essere necessarie più sessioni; anche qui l’efficacia è considerata medio-alta.

In cosa consistono i trattamenti microcorrenti?

Sono dei trattamenti che sfruttano l’uso di correnti elettriche a basso livello (da 0,5 a 1000 microampere) per stimolare i muscoli facciali, favorendone la tonificazione e la compattezza. Queste correnti imitano gli impulsi elettrici naturali del corpo che raggiungono delle parti mirati della pelle attraverso delle sonde. L’obiettivo principale dei trattamenti con microcorrente è stimolare i muscoli facciali, allo scopo di stimolare la produzione di collagene ed elastina. L’aumento della produzione può portare ad una riduzione della comparsa di linee sottili e rughe.

Ogni sessione può durare in genere tra i 30 minuti ad un’ora. Durante il trattamento, i pazienti descrivono una sensazione simile ad un formicolio o una leggera vibrazione.

Alcuni potrebbero notare miglioramenti immediati nel tono e nel contorno del viso. Tuttavia, per ottenere effetti a lungo termine, di solito si consiglia di comprare un pacchetto di trattamenti per ottenere benefici. Vediamo i più importanti. 

Benefici

Tonificazione dei muscoli facciali

I trattamenti microcorrenti stimolano i muscoli facciali, favorendone la tonificazione e il rassodamento. Ciò può portare a una migliore definizione muscolare e ad un aspetto più sollevato.

Riduzione delle linee sottili e delle rughe

Promuovendo la produzione di collagene ed elastina, i trattamenti con microcorrente possono contribuire a ridurre la comparsa di linee sottili e rughe, in particolare intorno agli occhi, alla bocca e alla fronte.

Miglioramento della circolazione sanguigna

Le correnti elettriche impiegate nei trattamenti migliorano la circolazione sanguigna, favorendo l’apporto di ossigeno e sostanze nutritive alle cellule della pelle. Ciò comporta una carnagione più luminosa.

Drenaggio linfatico

I trattamenti a base di microcorrente possono favorire il drenaggio linfatico, riducendo la ritenzione di liquidi e diminuendo il gonfiore del viso, per un aspetto più scolpito e sagomato.

Risultati dall’aspetto naturale

I trattamenti microcorrenti mirano a migliorare i contorni naturali del viso, fornendo risultati delicati e dall’aspetto naturale. Ecco perché è un’opzione accattivante per chi cerca un ringiovanimento facciale di tipo non chirurgico.

Nessun tempo di recupero

A dfferenza di altre tecniche, in questi casi non è necessario prendere una malattia dal lavoro per recuperare.

Effetti collaterali

Lieve disagio

Durante il trattamento, alcuni possono avvertire un lieve disagio, come una sensazione di formicolio o formicolio. Tuttavia, questa sensazione è generalmente ben tollerata.

Arrossamento

Il rossore temporaneo nel sito di trattamento è un effetto collaterale comune. In genere, scompare subito dopo la sessione.

Sensibilità cutanea

Dopo un trattamento con microcorrente, alcune persone potrebbero notare un aumento della sensibilità della pelle. Questa sensibilità è solitamente temporanea.

Affaticamento muscolare

In alcuni casi, un lieve affaticamento o dolore muscolare può verificarsi tra coloro che hanno dei muscoli non abituati ad essere stimolati. Anche questo disagio è di tipi temporaneo e si risolve da solo.

Lividi

Anche se non comuni, alcuni lividi possono verificarsi nei siti degli elettrodi, in particolare se il trattamento è troppo aggressivo o se la pelle è sensibile. Una tecnica adeguata e la regolazione dell’intensità possono aiutare a ridurre al minimo questo rischio.

Conclusioni 

Tra tutte le tecniche messe a disposizione dalla medicina estetica oggi per combattere i segni dell’invecchiamento, i trattamenti microcorrenti contro le rughe sono una scelta molto popolare e sicura. Con la capacità di stimolare il collagene e i muscoli del viso, gli stessi saranno sollevati e tonificati come non mai, conferendo immediatamente un aspetto più giovane. È una delle tante scelte messa a disposizione per coloro che vogliono rimediare alle rughe senza per questo ricorrere al bisturi: subito dopo la sessione, il paziente sarà in grado di riprendere la sua vita di sempre. Inoltre, i trattamenti microcorrenti sono spesso ricercati perché è sicuro che non lasciano segno alcuno sul viso, e sono la scleta perfetta per chi ha paura degli aghi. I risultati sono generalmente progressivi, e la possibilità di poter regolare l’intensità dell’energia elettrica, è un altro vanatggio in quanto rende il prodotto altamente personalizzabile in base alle esigenze del paziente. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha in caricamento...