Devo fare lo shampoo dopo la palestra ogni giorno?

Chi ama una vita attiva e tiene alla propria forma e salute, sa bene che è imperativo sudare per poter raggiungere determinati obiettivi. Che tu stia cercando di perdere peso, o ami semplicemente le sessioni di spinning due volte a settimana, sai bene che l’igiene in questi casi è ancora più d’obbligo del normale. Tuttavia, quando si portano i capelli corti, spesso il problema dello shampoo non si pone: possono essere trattati quasi come il nostro corpo (“un’insaponata e via”). Ma cosa succede quando abbiamo i capelli lunghi? Fa bene lavare i capelli ogni volta che finiamo la lezione di aerobica? Ci sono dei modi per mantenere i capelli puliti senza buttare la testa sotto la doccia? A queste e più domande hanno risposto i nostri esperti. Se l’argomento ti interessa, assicurati di leggere questo articolo tutto, fino alla fine!

Fare lo shampoo tutti i giorni fa male: mito o verità?

La risposta più sensata è: dipende. La relatività dell’argomento, si centra soprattutto attorno alla tipologia dei capelli del soggetto. Per alcuni lo shampoo a livello quotidiano può fare bene, mentre per altri potrebbe essere un disastro. Inoltre, anche i prodotti che si utilizzano per l’igiene della testa possono fare la differenza, anche se anche il miglior shampoo, se applicato ogni giorno su un cuoio capelluto inadatto, potrebbe non essere così benefico. Vuoi sapere in quale categoria di capelli rientri? assicurati di continuare a leggere anche il prossimo paragrafo. 

Chi dovrebbe lavare i capelli tutti i giorni?

In questo caso si guardano i capelli, ma anche il cuoio capelluto. Entrambi sono un pò come un habitat, con un vero e proprio ecosistema. 

Capelli secchi

In alcuni casi, è possibile avere dei capelli e un cuoio capelluto estremamente secchi, quasi disidratati. In questi casi, si sconsiglia lo shampoo quotidiano poiché lo stesso priverebbe il cuoio capelluto degli oli naturali che produce – la nostra fonte di idratazione naturale.

Capelli grassi

Esattamente il discorso opposto riguarda i capelli grassi. Qui il cuoio capelluto lavora in eccesso, e produce più sebo del dovuto. Questa è la tipologia di capelli che dovrebbe lavare i capelli più spesso, anche tutti giorni, per evitare quell’aspetto di unto e sgradevole che altrimenti si avrebbe.

Tutte le altre tipologie di capelli

In mezzo a questi due fuochi troviamo tutte le altre tipologie di capelli, che a volte possono anche essere una combinazione di quelle elencate. In questi casi, più che seguire una regola bisognerebbe guardare l’evidenza e la reazione di capelli e cuoio capelluto a shampoo frequenti e meno frequenti. Usando un pò di buon senso, capirai il da farsi in modo autonomo. 

Come ritardare lo shampoo mantenendo i capelli puliti

Usa lo shampoo a secco

Questa shampoo sotto forma di polvere o spray è formulato per assorbire l’olio in eccesso e rinfrescare i capelli tra un lavaggio e l’altro. Per chi va molto in palestra e vuole evitare lo shampoo è perfetto: basta applicarlo sulle radici ed eventuali zone più oleose, per poi massaggiare e distribuirlo uniformemente.

Attenzione a come si fa lo shampoo

Durante lo shampoo, concentrati sulla pulizia delle radici e del cuoio capelluto, dove si concentra maggiormente l’accumulo di sebo. Evita di applicare lo shampoo sulle lunghezze e sulle punte dei capelli (a meno che non siano visibilmente sporchi o grassi). In caso di capelli secchi, questo aiuta a prevenire la perdita degli oli naturali.

Balsamo okay ma con attenzione

Il balsamo non dovrebbe essere applicato sul cuoio capelluto, ma solo sulle lunghezze e le punte dei capelli. In questo modo, effettuerai l’idratazione desiderata senza appesantire i capelli. 

Risciacqua con acqua fredda

In inverno l’idea non piace ma a nessuno, ma sapevi già che risciacquare i capelli in acqua fredda o tiepida aiuta a chiudere le cuticole dei capelli? In caso di capelli grassi, può ridurre l’untuosità.

Usa uno shampoo chiarificante

Se stai cercando di ridurre il numero degli shampoo, puoi cercare di incorporare occasionalmente uno shampoo chiarificante per rimuovere eventuali accumuli di prodotti, olio in eccesso e le impurità dai capelli. Da usare una o due volte al mese. 

Proteggi i capelli durante la notte

Quando dormi, cerca di usare federe di seta o raso per ridurre l’attrito e prevenire il trasferimento di oli dal cuoio capelluto al cuscino. In alternativa, considera l’idea di legare i capelli in uno chignon o una treccia per evitare che si aggroviglino.

Sperimenta con le acconciature 

Indossare delle acconciature protettive, significa anche mantenere i capelli puliti più a lungo. Sperimenta acconciature che aiutano a nascondere le radici se sono troppo oleose optando per trecce, code di cavallo o chignon.

Come mantenere i capelli puliti in palestra

  • Opta per code di cavallo o chignon per tenere i capelli lontani dal viso e dal collo. Indossa una fascia per assorbire il sudore
  • Evita i prodotti per lo styling pesanti 
  • Usa uno shampoo a secco prima dell’allenamento
  • Proteggi i capelli indossando un cappello 
  • Pianifica lo shampoo in prossimità degli allenamenti
  • Bevi tanta acqua 
  • Sciacqua i capelli in acqua abbondante e asciugali delicatamente per rinfrescarli
  • In caso di shampoo, evita di usare l’acqua calda – meglio fredda o a temperatura ambiente. 

Conclusioni 

Chi ama andare in palestra o fare tanto sport sa bene che l’igiene in questi casi è una regola d’oro, molto più del normale – per non parlare di certi rischi che si corrono a causa della condivisione degli attrezzi. Tuttavia, spesso per chi ha i capelli lunghi l’allenamento rappresenta un cruccio: si sa che al termine lo shampoo è necessario, ma in caso di più entrate settimanali, non si capisce bene cosa bisogna fare. I nostri esperti consigliano prima di tutto di guardare alla tipologia dei propri capelli: se sono secchi, meglio non fare lo shampoo quotidiano, se sono tendenzialmente grassi, lo shampoo giornaliero potrebbe fare bene. Queste sono comunque delle linee guide: a volte, nell’individualità dei casi singoli, si perde un pò la regola comune. Bisogna dunque imparare ad osservare anche come reagiscono i propri capelli e cuoio capelluto, e cercare di trovare la soluzione più conveniente per se stessi. In tutti i casi, lo shampoo a secco sarà il tuo migliore amico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha in caricamento...