PH dei capelli: cos’è e perché è importante?

Quando si tratta di scegliere i prodotti per la cura dei capelli, in genere si parla della scelta del colore e tecniche per controllare l’effetto crespo, ma per quanto riguarda il livello di pH delle tue ciocche, ci hai mai pensato? La maggior parte non sa che il livello di pH influenza i capelli e il modo in cui il cuoio capelluto gestisce i prodotti per capelli e persino la crescita. In più, effetto crespo e perdita eccessiva del colore sono fenomeni direttamente correlati ai livelli di pH dei capelli.I capelli, come qualsiasi altra parte del corpo, devono essere adeguatamente curati per essere sani. Uno dei modi per farlo è assicurarsi che il livello di pH sia corretto: sapendo questo piccolo segreto, è possibile prendersi cura dei capelli correttamente.

Cos’è il pH dei capelli?

Il pH misura i livelli di acidità secondo una scala che va da 0 a 14. Se un pH è inferiore a 7, significa acido; se superiore a 7, indica un valore basico o alcalino. Infine, il 7 è il valore del neutro.

Un livello di pH sano per i capelli è compreso tra 4,5 e 5,5 e i prodotti a basso contenuto di alcali aiuteranno a mantenere la giusta acidità di cui i capelli hanno bisogno per essere sani. Un livello di pH sano proteggerà i capelli da batteri e funghi sigillando le cuticole dei capelli per trattenere l’umidità e gli oli naturali. In più, aiuta a prevenire fastidiose rotture.

È possibile che tu non abbia mai pensato al pH dei capelli o al modo in cui potrebbe avere un ruolo nella salute o apparenza degli stessi. In realtà, sapere questa informazione può aiutare ad avere informazioni su come trattarli al meglio.

Molti dei prodotti, delle sostanze chimiche e dei trattamenti che utilizziamo, possono spingere i capelli verso il lato alcalino – che non è l’ideale. I capelli hanno un equilibrio delicato quando si tratta di pH e per questo devono essere adeguatamente curati.

Tra le cose che possono avere un impatto negativo sui capelli e il loro pH includono trattamenti chimici aggressivi come la colorazione, la decolorazione e l’uso di shampoo dannosi che non prendono in considerazione la chimica specifica dei tuoi capelli.

Un pH di capelli danneggiato: ecco come riconoscerlo

Quando il pH dei capelli è danneggiato (per esempio, usando prodotti nocivi sui capelli), la cuticola – o strato esterno dei capelli – inizia a sollevarsi e influisce sulla forza della capigliatura. Questo a lunga andare può causare capelli che si spezzano, oppure crespi, e danni alle cuticole. Per questo motivo, bisogna ricordarsi l’importanza di bilanciare il pH attraverso una cura adeguata di capelli e cuoio capelluto.

Con un livello di pH sano, i capelli manterranno la loro elasticità. Al contrario, quando avviene uno squilibrio, il primo sintomo è un indebolimento dei capelli data la perdita di capacità di trattenere l’umidità e il sebo (il balsamo protettivo naturale dei capelli responsabile del mantenimento dell’idratazione). Chi colora o stira i capelli e riesce a mantenere un livello di pH sano, soffrirai meno secchezza, rottura e danni ai capelli tipicamente causati da alcune sostanze chimiche aggressive. Un livello di pH sano eviterà anche che il colore sbiadisca.

PH e cuoio capelluto

Ma tutta questa preoccupazione per i capelli non significa nulla se il cuoio capelluto soffre. I cambiamenti chimici nei capelli possono avere un impatto diretto sulla salute delle cellule del cuoio capelluto. Quando sono danneggiate, significa che hanno subito la rimozione del mantello acido causato da sostanze chimiche altamente alcaline nel loro ruolo circa la crescita dei capelli. I prodotti chimici spogliano i capelli dei nutrienti necessari, mentre uno shampoo riequilibrante del pH aiuterà a invertire tale danno dopo circa 10-14 trattamenti, rafforzando i capelli, prolungando la vita del colore e bloccando i trattamenti di stiratura o permanente chiudendo la cuticola e tagliandola ai fattori che l’hanno danneggiata in primo luogo.

Perché il pH dei capelli è importante?

Il pH dei tuoi capelli è importante perché può essere indicativo di altri fenomeni negativi alla base. Ad esempio, chi si sottopone regolarmente a trattamenti coloranti aggressivi o altri prodotti chimici, quasi certamente questo avrà un impatto sul pH dei propri capelli (testandolo, è possibile rendersene conto).

Sebbene sia possibile vedere l’impatto di questi processi negativi a vista, ottenere la conferma del grado di pH in modo sicuro, può aiutare a capire come trattiamo e come ci prendiamo cura dei nostri capelli.

Il pH dei capelli è un pò uno schedario che racchiude tutte le informazioni necessarie per sapere se e come stiamo trattando i nostri capelli. Pertanto, ogni qualvolta si pensa ad un trattamento, sarebbe bene farlo con saggezza: invertire l’impatto dei danni è sicuramente più difficile che prevenirli.

Come mantenere sani i capelli e il pH del cuoio capelluto?

Il livello di pH di capelli e cuoio capelluto è fondamentale per avere una testa sana. Nel caso il tuo non dovesse essere a posto, è necessario cambiare le cose. Uno dei modi migliori per iniziare a gestire il livello del pH dei capelli e del cuoio capelluto è utilizzare prodotti specificamente formulati per bilanciarli e ripristinare i livelli ottimali.

In genere vengono definiti “shampoo riequilibranti”, promuovono capelli forti e dall’aspetto sano il cui scopo è ridurre la rottura del 30%.

Come scegliere lo shampoo giusto?

Altri fattori da considerare durante l’acquisto di uno shampoo bilanciante sono:

• Deve sigillare le cuticola, bloccando i trattamenti di colore e consistenza

• Deve reintegrare l’idratazione, lasciando i capelli morbidi e luminosi

• Deve riparare i danni ambientali e chimici del cuoio capelluto che alterano la salute dei capelli

• Deve fortificare le radici dei capelli, mantenendo le fibre capillari più sane più a lungo

• Deve eliminare i radicali liberi che rendono le fibre capillari sottili e fragili

Conclusioni

I livelli di pH dei tuoi capelli e del cuoio capelluto, così come le proteine ​​e l’umidità, sono in gran parte responsabili di determinare quanto siano sani o malsani i tuoi capelli. È importante ricordarsi che fare di tutto per mantenere un cuoio capelluto sano e capelli nutriti dalla radice alle punte significa avere un aspetto migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha loading...