Non hai voglia di fare lo shampoo? Ecco le acconciature per te

Chi porta i capelli lunghi, lo sa meglio di chiunque altro. Certe mattine, il solo pensiero di lavarli, applicare la maschera, asciugarli e acconciarli, fa passare pure la voglia di alzarsi. Per non parlare poi di quelli che hanno poco tempo a disposizione. Per questi motivi, lo shampoo secco è una delle risorse più interessanti che ci potremmo regalare: leggi le seguenti acconciature e vedrai che non tutto è perduto! Assicurati di leggere questo articolo fino alla fine per sapere tutti i trucchi per trasformare i capelli a partire dal terzo giorno post-shampoo.

1. Tupé intrecciato

Non puoi sbagliare con questo tupé che si intreccia in tre fasi diverse. Va bene per qualsiasi giorno della settimana, specialmente il lunedì mattina.

Passaggio 1

Raccogli i capelli in una coda di cavallo elegante.

Passaggio 2

Intreccia la coda in modo classico e legala con un elastico trasparente.

Passaggio 3

Avvolgi la treccia attorno alla base della coda di cavallo e fissala in posizione.

2. Coda con quattro trecce

Se vuoi speziare la tua routine mattutina, segui questo stile a quattro trecce. Dovrebbe essere leggermente disordinato, quindi è perfetto sia per un look giornaliero che notturno.

Passaggio 1

Seziona i capelli in quattro parti uguali da sinistra a destra e intrecciali, fissa ogni treccia con un elastico trasparente.

Passaggio 2

Prendi la treccia che è la seconda da sinistra e avvolgila attorno a quella di destra. Fissa con delle forcine.

Passaggio 3

Prendi la treccia che è la seconda da destra e avvolgila nella direzione opposta rispetto a quella che hai appena creato. Fissa con delle forcine.

Passaggio 4

Prendi la treccia più esterna dal lato sinistro e incrociala sopra la parte superiore delle trecce già fatte. Fissa con delle forcine.

Passaggio 5

Ripeti il passaggio 4 con la treccia più esterna dal lato destro.

3. Treccia a spina di pesce

Questo stile è sorprendentemente semplice da realizzare, perfetto per ogni occasione, ma risulta anche abbastanza sofisticato.

Passaggio 1: prendi una piccola ciocca di capelli dalla parte anteriore destra della testa e ruotala verso la parte posteriore. Ruota il lato sinistro per abbinarlo, e fissalo con un elastico trasparente.

Passaggio 2

Allunga la mano sopra e sotto l’elastico per afferrare la coda, creando una coda alta.

Passaggio 3

Prendi anche sezioni di capelli da sotto e crea un’altra piccola coda di cavallo sopra.

Passaggio 4

Copri con cura la coda di cavallo più piccola.

Passaggio 5

Continua a creare code di cavallo e fissale con un elastico trasparente.

Passaggio 6

Allenta ogni sezione per creare una voluminosa treccia a spina di pesce.

4. Treccia impilata

Non c’è bisogno di essere professionisti nemmeno per realizzare questa pettinatura. Ecco un consiglio ulteriore: più disordinato è, meglio è.

Passaggio 1

Crea una piccola treccia dai capelli giusto sulla corona.

Passaggio 2

Raccogli il resto dei capelli in una treccia grossa e disordinata (non intrecciarli con la prima treccia).

Passaggio 3

Quando fissi la treccia grande con un elastico, attacca anche la treccia piccola in modo che aderisca perfettamente alla treccia grande.

5. Onde strutturate

Dopo tre giorni senza shampoo, probabilmente si sono accumulati oli naturali su capelli e cuoio capelluto: per questo stile possiamo utilizzarli a nostro vantaggio.

Passaggio 1

Usa il tuo ferro arricciacapelli per creare onde sciolte attorno ai capelli. Per creare dimensioni diverse, usa sezioni più spesse e sottili dei tuoi capelli e cambia la direzione del ricciolo.

Passaggio 2

Una volta che i ricci si sono raffreddati, scuotili e pettinali delicatamente con le dita. Per una consistenza extra, spruzza su il tuo spray preferito.

Passaggio 3 (opzionale)

Se non ti piace mostrare le radici unte, finisci il look con l’accessorio per capelli che preferisci.

Altri trucchi

1. Sfoggia gli accessori

Il metodo più facile: nascondi i capelli del terzo giorno con un bel cerchietto o un fiocco. Alcuni preferiscono le sciarpe di seta, che possono essere modellate in tanti modi diversi. La sciarpa si può legare a fiocco o con un nodo gigante.

2. I cappelli sono i tuoi migliori amici

Non importa quanto shampoo a secco o idee intelligenti si mettono in pratica. In certi momenti, i capelli sono davvero irrecuperabili. Per momenti così, opta per un cappello ampio. Scegli qualcosa di tendenza (non il solito berretto da baseball). Comprane di tanti colori, così che avrai l’accessorio giusto per ogni tipo di vestito e occasione.

3. Fai come Brigitte Bardot

Coprire i capelli sporchi può essere facile, ma coprirli in modo che nessuno si accorga che sono sporchi — beh, questa è la parte difficile. Un fantastico look che sembrerà intenzionale (e per niente l’alternativa allo shampoo) è il look alla Brigitte Bardot. Che cosa ti serve? Una fascia all’attaccatura dei capelli per nascondere l’area più grassa e una tonnellata di lacca e shampoo secco per mantenere l’intera struttura in piedi. Uno dei più grandi attributi di Brigitte è che può modellare così tanti tratti ‘facili’ in un look classico e sexy. Seguendo il suo stile, è possibile fare sembrare anche una semplice fascia una scelta glamour, ed i suoi look sono davvero facili da ricreare. Per realizzarli, tutto ciò che devi fare è tirare i capelli all’indietro, far scivolare la fascia nera in posizione e poi riaprire di lacca i capelli nella loro interezza. Praticamente, un gioco da ragazzi!

Conclusioni

I capelli del secondo (o del terzo?) giorno non devono essere un problema. Soprattutto in inverno: fa freddo, e fuori dalla stagione tutta sole e spiaggia, tutti diventiamo più pigri. Inoltre, ci sono anche delle spiegazioni più pragmatiche che supportano la teoria di non lavare i capeli quotidianamente: non fa così bene come tanti pensano. Coloro che lavano i capelli con più frequenza, costringono il cuoio capelluto a produrre più sebo o olio, proprio perché viene privato dei suoi oli naturali. Praticamente, ridurre la frequenza dei lavaggi può aiutare il cuoio capelluto a rilassarsi in un ciclo di produzione di sebo più naturale. Puoi sperimentare e vedere tu stessa la differenza rispetto a quando lavi i capelli quotidianamente. All’inizio, prova un programma di lavaggio a giorni alterni: facendo così, i capelli del secondo giorno saranno meno problematici in futuro. E quando arrivi al gionro numero 3 e 4, sai bene quale articolo rispolverare per trovare i consigli giusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha in caricamento...