Come eliminare i punti neri a casa?

Basta un pò di sole la mattina, per sentirsi in imbarazzo già mettendo un piede fuori casa. Oppure usare il fondotinta più leggero, per ritrovarsi con un interlocutore che indiscretamente fissa il nostro naso. Chi soffre di punti neri, soprattutto in presenza di pori grandi, sa bene di cosa stiamo parlando: sono visibili da vicino, ma in alcuni casi percepibili anche a distanza. Probabilmente, se stai leggendo questo articolo, hai anche provato tutte le strisce che esistono in commercio ma senza ottenere risultati: cos’altro si può fare? Se questo è il tuo cruccio, sei nel posto giusto. Abbiamo fatto un bel pò di ricerca e trovato i migliori rimedi casalinghi per rimuovere i punti neri. Assicurati di leggere l’articolo fino alla fine: in pochissimo tempo saprai tutto quello che c’è da sapere! 

Perché mi ritrovo tanti punti neri?

Quei punti neri tanto fastidiosi non sono altro che un eccesso di sebo, visibile sulla pelle, dove si trovano dei follicoli. Ecco le motivazioni più comuni che causano il fenomeno.

In quali zone del viso sono più frequenti?

La cosiddetta “zona T” sembra essere la parte del nostro organismo più colpita, essendo anche la più grassa – mento, naso, fronte e zone limitrofe. Il miglior modo per eliminare il problema è occuparsi assiduamente di un ritual di pulizia ed esfoliazione. Vediamo insieme quali sono i migliori rimedi casalinghi contro questo problema.  

Cause più comuni

Eccesso di produzione di sebo

Chi ha la pelle naturalmente grassa, avrà di per sé più probabilità di ritrovarsi con molti punti neri. Un eccesso di produzione di sebo unito a cellule morte ha infatti la capacità di bloccare i pori.

Irregolarità ormonale

Chi si ritrova in fasi critiche della vita, che cioè sono caratterizzate da un grande mutamento ormonale, ha più chance di ritrovarsi con i punti neri. Attenzione dunque ai cicli mestruali, gli anni della pubertà e le gravidanze.

Alcuni prodotti per la pelle

Un uso sproporzionato di alcune tipologie di prodotti può portare ad un aumento dei punti neri a causa della capacità di poter bloccare i pori. 

Abitudini errate

Saltare l’igiene quotidiana o lo scrub periodico del viso fa male. In più, alcuni prodotti scadenti possono essere eccessivamente aggressivi sulla pelle, privandola degli oli naturali.

Dieta povera

Stress, una dieta priva dei nutrienti essenziali e altre scelte non salutari possono essere alla base di un eccesso di punti neri. Vivere in modo più salutare e mangiare bene può aiutare molto più di quanto generalmente si pensa. 

Chi sono i soggetti a rischio?

Chi tende ad avere la pelle grassa, e generalmente, si ritrova anche con dei pori leggermente più grandi. Non sai se hai la pelle grassa anche tu? Basta controllare la grandezza dei pori, il trucco (generalmente non dura), e generalmente la pelle appare con una specie di brillantezza (non opaca). 

5 rimedi casalinghi efficaci contro i punti neri

Esfoliazione con bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un esfoliante che aiuta ad eliminare le cellule morte della pelle e a sbloccare i pori. Grazie alle lievi proprietà antisettiche, possono aiutare a ridurre eventuali infiammazioni.

L’esfoliazione con bicarbonato di sodio è adatta a persone con pelle grassa o mista. Tuttavia, in caso di pelle sensibile è meglio procedere con cautela: il bicarbonato di sodio è irritante.

Come si fa:

  1. Mescola bicarbonato di sodio e acqua in parti uguali.
  2. Massaggia delicatamente la pasta sulla pelle umida, concentrandoti sui punti neri.
  3. Risciacqua con acqua tiepida.

Maschera al miele e cannella

Il miele è noto per le sue proprietà antibatteriche e idratanti, mentre la cannella può aiutare a migliorare la circolazione sanguigna e donare degli effetti antimicrobici. L’azione combinata combatte i batteri e riduce i punti neri.

Questa maschera è adatta alla maggior parte dei tipi di pelle. In caso di pelle sensibile, considera un patch test preventivo (la cannella può causare irritazione).

Come si fa:

  • Mescola 1 cucchiaio di miele con 1 cucchiaino di cannella in polvere fino a formare una pasta.
  • Applicala sul viso, concentrandosi sulle zone con punti neri.
  • Lascia agire per 10-15 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida.

Maschere all’argilla

L’argilla ha la capacità assorbire il sebo in eccesso e le impurità dalla pelle. Aiuta a restringere i pori e favorisce una carnagione più liscia.

Questo trattamento è l’ideale per chi ha la pelle grassa e/o tendente all’acne. Se hai la pelle secca e sensibile, fai attenzione perché l’argilla tende a seccarla ulteriormente.

Come si fa:

  • Applicare una maschera sulla pelle pulita e asciutta.
  • Lasciala agire finché non è asciutta.
  • Risciacqua con acqua tiepida.

Bagni di vapore

Il vapore aiuta ad aprire i pori, facilitando la rimozione dei punti neri. Può anche migliorare la circolazione sanguigna e promuovere una carnagione sana.

Si tratta di un rituale adatto alla maggior parte dei tipi di pelle. Tuttavia, le persone con pelle sensibile dovrebbero prestare attenzione al calore eccessivo.

Come si fanno:

  • Fai bollire dell’acqua e versala in una bacinella.
  • Sporgi il ​​viso sulla bacinella, coprendo la testa con un asciugamano.
  • Lascia agire per 10 minuti.
  • Successivamente, esfolia delicatamente con uno scrub delicato per rimuovere i punti neri.

Trattamento all’olio dell’albero del tè

Le proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie rendono l’olio dell’albero del tè efficace contro i batteri che causano l’acne, nonché per ridurre il rossore e l’infiammazione dei punti neri. Perfetto per la maggior parte dei tipi di pelle, anche se il solito patch test è raccomandato in caso di pelle sensibile. 

Come si usa: 

  • Diluisci l’olio dell’albero del tè con un olio vettore (come l’olio di jojoba o di cocco).
  • Applica una piccola quantità sui punti neri con un batuffolo di cotone.
  • Lascia agire tutta la notte e risciacqua la mattina seguente.

Conclusioni 

Avere dei punti neri molto visibili e in eccesso è un problema che può capitare a chiunque, ma soprattutto a coloro che si ritrovano con la pelle grassa. Tuttavia, alcuni rimedi casalinghi possono davvero aiutare a rendere la pelle più pulita, soprattutto se eseguiti periodicamente e associando un esfoliante e una maschera a seguito di un bagno di vapore. I nostri ingredienti preferiti sono il bicarbonato di sodio, il miele unito alla cannella e l’olio dell’albero del tè. E tu, quale preferisci per la tua routine di bellezza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha in caricamento...