Le migliori colorazioni per capelli senza ammoniaca

Chi è fan della tinta, pribabilmente sa bene che fa bene agli occhi, ma non proprio benissimo al resto. Per fortuna, ricorrere a trattamenti nocivi oggi non è più necessario come qualche decade fa: in commercio si trovano delle alternative fantastiche, in grado di poter donare una colorazione uniforme e attraente senza provocare dei danni. Se sei alla ricerca di queste tipologie di soluzioni, o magari hai provato alcune marche ma non hai avuto molta soddisfazione, preparati a leggere questo articolo fino alla fine. Abbiamo fatto una ricerca e trovato le migliori colorazioni per capelli senza ammoniaca. In pochissimo tempo saprai tutto quello che c’è da sapere!

Rischi della colorazione chimica continuativa per i capelli

Danni ai capelli

Le tinture chimiche per capelli contengono ingredienti aggressivi come ammoniaca e perossido di idrogeno, che possono privare i capelli degli oli e proteine ​​naturali. Le conseguenze sono secchezza, fragilità e rottura; inoltre, nel corso del tempo, colorare ripetutamente i capelli indebolisce il fusto del capello e lo rende più incline ai danni.

Irritazione del cuoio capelluto

Una delle conseguenze più comune è causata dalle sostanze chimiche presenti nelle tinture per capelli. Possono irritare il cuoio capelluto, provocare arrossamento, prurito e infiammazione (in alcuni casi, può estendersi anche sulla pelle del viso). C’è chi manifesta reazioni allergiche a certi ingredienti coloranti, con dermatiti da contatto o reazioni più gravi.

Perdita di capelli

Per chi è predisposto all’alopecia, la colorazione chimica eccessiva o frequente dei capelli contribuisce alla caduta dei capelli, in particolare se i coloranti sono applicati in modo improprio o lasciati in posa troppo a lungo. Ciò porta al diradamento dei capelli e persino a danni permanenti ai follicoli piliferi (nei casi più gravi).

Rischio di cancro

Alcuni studi hanno suggerito un possibile legame tra l’esposizione a lungo termine a determinate sostanze chimiche presenti nelle tinture per capelli (come le ammine aromatiche) e un aumento del rischio di alcuni tumori, tra cui il cancro alla vescica e il linfoma non Hodgkin.

Cuoio capelluto secco e irritato

Generalmente, le tinture chimiche alterano il naturale equilibrio dei livelli di idratazione del cuoio capelluto, provocando secchezza, desquamazione e irritazione. Chi soffre di forfora o psoriasi di certo avrà I peggiori effetti.

Scolorimento dei capelli

A parte i primi shampoo successivi alla colorazione, i capelli tendono a sbiadire del loro colore naturale più facilmente. Il risultato è un colore totalmente morto e spento, o presenza di toni indesiderati, soprattutto se la tintura non viene mantenuta correttamente o se vengono utilizzati prodotti di bassa qualità.

Dipendenza

Utilizzare costantemente tinture chimiche per capelli può creare un ciclo di dipendenza: si sente il bisogno costante di colorare i propri capelli per mantenere l’aspetto desiderato. Ciò contribuisce a danneggiare e ad esacerbare i rischi associati alla colorazione frequente.

Cosa non può fare la colorazione con ammoniaca?

Se il tuo stile prevede certe particolarità, naturalmente non potrai affidarti ad una tinta con coloti naturali. Vediamo quali sono i casi in questione.

Schiarire

Una tintura senza ammoniaca non può schiarire i capelli dai toni scuri ai più chiari.

Far durare il colore per molto tempo

Le tinture chimiche spesso contengono ingredienti che penetrano più profondamente nel fusto del capello, garantendo un colore che dura attraverso più shampoo. Questo è particolarmente vero in estate, con una maggiore esposizione alla luce solare.

Riuscire a creare colori non naturali

Se fucisa e blu sono il tuo obiettivo, naturalmente puoi rivolgerti solo ad un salone di bellezza che utilizza le tinture chimiche tradizionali.

Dare risultati coerenti

Le tinture chimiche per capelli in genere forniscono risultati più coerenti e prevedibili dal punto di vista del colore che risulterà.

Coprire tutti i grigi

Chi non ama i capelli griri o bianchi e vuole essere sicuro o sicura di coprirli, dovrebbe optare alle tinture chimiche per capelli. A differenza dei colori naturali, possono penetrare nel fusto del capello e depositano il colore in modo uniforme.

Le 5 migliori colorazioni per capelli senza ammoniaca

1.L’Oréal Paris Colorazione Casting Crème Gloss

L’ L’Oréal Paris offre la linea Casting Crème Gloss, che è priva di ammoniaca e fornisce un colore lucido e dall’aspetto naturale.

2. Khadi Tinta Naturale per Capelli

Khadi offre prodotti per la colorazione dei capelli a base di erbe realizzati con ingredienti naturali e senza ammoniaca (o altri prodotti chimici aggressivi). Delicati sui capelli e sul cuoio capelluto, fornisce risultati di colore più duraturi rispetto alle altre marche.

3. Garnier Olia Tinta Capelli, Colorazione Permanente Senza Ammoniaca

Garnier Olia offre una gamma di prodotti per la colorazione dei capelli senza ammoniaca e arricchiti con oli floreali naturali. La loro formula mira a fornire colori vivaci e una migliore struttura dei capelli.

4. Euphidra

Una qualità tutta italiana, è un marchio preferito tra i consumatori che cercano soluzioni efficaci e delicate per la cura della pelle, nonché prodotti per la colorazione e la cura dei capelli assolutamente naturali.

5. Herbatint

Chiudiamo con un classico, probabilmente la marca più popolare di colorazione senza ammoniaca in tutto il mondo anch’essa di produzione nostrana. A base di ingredienti assolutamente privi di ammoniaca, i prodotti contengono una miscela unica di estratti di erbe naturali e ingredienti a base vegetale.

Conclusioni

Gli ingredienti naturali che si trovano nelle tinte senza ammoniaca sono in grado di nutrire e proteggere i capelli durante il processo di colorazione, lasciandoli morbidi, lucenti e dall’aspetto sano. Naturalmente, bisogna anche tenere conto di cosa non riescono a fare: se cerchi dei colori molto estrosi e che richiedono colorazione, probabilmente devi usare il metodo tradizionale. Nonostante ciò, si tratta di un metodo che oggi riceve moltissime approvazioni, non solo da coloro che voglioo dire di no a troppe sostanze chimiche, ma anche a chi cerca una soluzione più amica dell’ambiente. A questo proposito, l’Italia vanta una tradizione di marchi di bellezza ecologici da più di quarant’anni. Hai già visto la lista che ti abbiamo fornito? A meno che non appartieni a quel gruppo di uomini e donne che hanno deciso di abbracciare il loro colore naturale (grigio incluso).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha in caricamento...