A cosa serve l’acido glicolico?

L’acido glicolico appartiene a quella schiera di ingredienti e soluzioni per la bellezza che si sente nominare sempre, molto spesso insieme a: botox, acido ialuronico, retinoidi e vitamina C. Eppure, spesso quando andiamo in farmacia o presso la nostra boutique di bellezza preferita e leggiamo tutti questi ingredienti, assale la confusione: a cosa servono? Le commesse a volte spiegano poco o niente, o vogliono venderci il prodotto, o sono troppo affaccendate. A questo riguardo, vogliamo continuare la nostra serie dedicata alla cura del viso, per parlare in modo approfondito dell’acido glicolico. Cos’è esattamente? Per chi è consigliato? Come si assume? E chi dovrebbe evitarlo? I nostri esperti hanno risposto ad ogni domanda relativa all’argomento: se vuoi sapere tutto quello che c’è da sapere in pochissimo tempo, assicurati di leggere il nostro articolo fino alla fine!

Cos’è l’acido glicolico?

Deriva dalla canna da zucchero, ed è così popolare tra i prodotti di cura della pelle soprattutto per le sue proprietà esfolianti. Data la popolarità e l’attenzione ricevuta negli ultimi anni, potremmo definire l’acido glicolico un pò come la rockstar dei principi attivi della cosmesi. La sua azione più importante è data dalla possibilità di allentare i legami che tengono insieme le cellule morte della pelle: può dunque aiutare a far staccare lo strato esterno della pelle, rivelando una pelle più nuova e fresca sotto. Il suo impiego è relativamente sicuro, anche se chi soffre di una pelle estremamente sensibile o accusa problematiche dermatologiche, dovrebbe prestare molta attenzione e consultare un dermatologo prima dell’utilizzo. 

Impieghi e benefici

Esfoliazione a parte, ecco quali sono gli usi più comuni dell’acido glicolico.

Anti età 

Stimolando la produzione di collagene nella pelle, l’acido glicolico è perfetto e altamente ricercato da coloro che vogliono ridurre i segni dell’invecchiamento come le rughe. 

Contro l’acne

Grazie alla sua capacità di liberare i pori dalle impurità, l’acido glicolico potrebbe prevenire la formazione di acne. Inoltre, possiede capacità antibatteriche che possono aiutare contro il fenomeno. 

Iperpigmentazione

In caso di macchie solari o altre imperfezioni scure della pelle, l’applicazione di acido glicolico potrebbe essere la soluzione per far rigenerare la pelle e donare un nuovo strato della stessa, libero dall’iperpigmentazione.

Facilita l’azione di creme e lozioni

Data l’alta capacità di esfoliare e rinnovare i tessuti, chi si affida ai trattamenti all’acido potrà godere anche di un’azione più efficace da parte di trattamenti idratanti pertinenti alla routine di bellezza. 

La pelle è più luminosa

A causa delle caratteristiche che abbiamo appena elencato – e soprattutto, la capacità di rimuovere le cellule morte – è bene sottolineare che dei trattamenti regolari a base di acido glicolico hanno la capacità di creare una pelle molto più fresca e radiante.

Chi dovrebbe utilizzare l’acido glicolico?

Persone dai 40 anni in su

Con le sue capacità di ricreare una pelle giovane, stimolando la produzione di collagene, l’acido glicolico è indicato per chi vuole combattere i segni dell’invecchiamento.

Persone con pelle a tendenza acneica e iperpigmentata

Sbloccando i pori e riducendo le infiammazioni, l’acido glicolico previene gli sfoghi di acne. Inoltre, la capacità di rimuovere le cellule morte dalla pelle, è un ulteriore aiuto nei riguardi della lotta contro l’acne e può schiarire le macchie scure della pelle. 

Persone con struttura della pelle irregolare e pelle secca

L’acido glicolico esfolia la pelle, facendola diventare più liscia e morbida. È il trattamento perfetto per ch vuole rimediare a zone secche e tono della pelle non uniforme. Inoltre, chi accusa una pelle eccessivamente disidratata, col tempo la vedrà più elastica. 

Chi desidera il massimo beneficio dai prodotti per la cura della pelle 

L’acido glicolico può migliorare la penetrazione di altri ingredienti per la cura della pelle, consentendo un assorbimento più facile, e un’azione generale più efficace.

Eventuali effetti collaterali

Gli effetti collaterali più comuni sono risultato di un uso improprio dei trattamenti o su una pelle che non ha la possibilità di ricevere i benefici. Consulta sempre il dermatologo per prevenire delle situazioni spiacevoli, quali:

  • irritazioni
  • arrossamento
  • secchezza 
  • sensibilità al sole
  • aumento del rischio di iperpigmentazione

Infine, quando si utilizza l’acido glicolico, è fondamentale usare la protezione solare. 

Dove si trova l’acido glicolico?

Detergenti

Moltissimi prodotti per il viso sono a base di acido glicolico, formulati per esfoliare la pelle rimuovendo sporco, olio e impurità. Forniscono un’esfoliazione delicata e sono adatti per l’uso quotidiano, sopratutto per chi ha la pelle grassa.

Tonici

Chi ha bisogno di rimuovere il sebo in eccesso, dovrebbe puntare sull’acido glicolico. In più, l’ingrediente aiuta a bilanciare i livelli di pH della pelle e a fornire una leggera esfoliazione. I tonici vanno applicati dopo la pulizia e prima di sieri o creme idratanti.

Sieri

La formulazione dei sieri all’acido glicolico sono concentrati per affrontare problemi specifici della pelle, come l’invecchiamento, l’iperpigmentazione o l’acne. Quando ti rechi in negozio, cerca quello di cui hai bisogno. Generalmente si utilizzano come parte della routine di bellezza notturna per la cura della pelle.

Creme idratanti

Alcune creme idratanti contengono acido glicolico per fornire idratazione ed esfoliare. Adatte per l’uso quotidiano, queste creme possono aiutare a migliorare la struttura e il tono della pelle nel tempo.

Peeling e maschere 

Un trattamento da considerare regolarmente è il pelleing o la maschera a base di acido glicolico: perfetti per chi vuole ricevere benefici più intensi, solitamente con concentrazioni più elevate di acido glicolico.

Trattamenti contro le macchie della pelle

Chi soffre di acne o iperpigmentazione sul viso potrebbe prenderle di mira con dei trattamenti specifici, in grado di fornire un’esfoliazione mirata, per ridurre la comparsa di imperfezioni.

Conclusioni

L’acido glicolico è considerato uno dei migliori ingredienti nel campo della cura della pelle. Basta guardare la sfilza di benefici che può apportare anche con una semplice crema quotidiana per credere alle nostre orecchie: da aumento di produzione del collagene, ad una pelle più luminosa e rimpolpata, e riduzione di fenomeni acneici a causa di un ricambio cellulare più veloce. Puoi trovare questo utilissimo ingrediente anche in sieri e tonici, nonché i classici detergenti per il viso. Se opti per i peeling chimici, ricordati di iniziare con concentrazioni più basse per evitare effetti collaterali indesiderati: così potrai goderti una pelle più fresca e giovane, senza problemi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha in caricamento...